Cerca comune

Santa Croce Camerina

  • Denominazione abitanti: camerinesi o santacrociani.
  • Numero abitanti: 8.481 di cui: 4.337 maschi e 4.144 femmine.
  • Prefisso telefonico: 0932. CAP: 97017.
  • Festa comunale: San Giuseppe il 19 marzo.
  • Santa Croce Camerina confina con: Ragusa.

Vota il comune

Giudizio: 4.6 su 5 (208 voti ricevuti).

Comune di Santa Croce Camerina

Panorama di Santa Croce CamerinaProcessione dei SantiCena di San Giuseppe

Nonostante sia il comune più piccolo della Provincia di Ragusa presenta una storia ricca e articolata, resa visibile da numeriose testimonianze (resti di antiche chiesette bizzantine, antichi torri per la difesa dell'isola).
Il comune di Santa Croce Camerina si potrebbe chiamare anche cittadina sul mare, visto i pochi chilometri (5km) dalla costa.
Punta secca è una frazione si Santa Croce Camerina ormai conosciuta come le zone del personaggio Montalbano, dove troviamo delle spendide spiaggie di sabbia dorata e un mare con delle acque limpidissime.
Nelle vicinanze di questi posti ci sono tantissimi luoghi di divertimento e diversivo.



Attrazioni

I posti da visitare sono tantissimi, infatti ci troviamo in una posizione strategica per potere visitare in pochi minuti il museo archeologico di CAMARINA, il maestoso CASTELLO DI DONNAFUGATA diversi PALAZZI di stile BAROCCO sparsi per la cittadina e il barocco ibleo che si trova a pochi mimuti dalla cittadina.
Tra gli edifici religiosi si trova la Chiesa Madre(XII sec.), fu prima dedicata alla Beata Vergine, poi alla Esaltazione della croce ed infine a San Giovanni Battista; sorge in Piazza V.Emanuele, è costruita in stile barocco dialettale, presenta un interno semplice, con cappelle e tele (tra cui una copia della "Madonna dei Pellegrini" del Caravaggio).
Vicino troviamo il palazzo Vitale-Ciarcià esempio di dimora signorile, più a sud in Piazza G.B.Celestri II, si trova il Palazzo Celestri-Sant'Elia costruito dai Celestri,signori di Santa Croce.
Troviamo ancora la Chiesetta del Carmine(1875) e il Convento del Sacro Cuore. Fuori dall'abitato troviamo la chiesetta del Mezzagnone,oggetto d'interesse e curiosità di archeologi e viaggiatori.

Lungo la costa troviamo il parco di Kaukana che comprende numerosi ruderi, già noti come "Anticagle":fondamenta e mura di case, resti di una chiesa, ecc..
Nella borgata di Punta Secca, poco oltre il Faro, troviamo antichi locali per la salagione del pesce, la chiesetta e la Torre di Scalambri(XVI sec.).
Proseguono verso ovest l'oasi naturale di Cannitello, la Torre di Mezzo e la Torre di Vigliena, ricordo di vigilanza e difesa dalle scorrerie barbaresche; verso l'interno troviamo il Vallone di Randello, ricco di flora e le rovine di Kamarina, testimonianze di una storia plurisecolare. All'estremo nord, tra i carrubeti, si leva il Castello di Donnafugata, antica rocca, ricostruita e abbellita nel XIX sec. dal Barone Corrado Arezzo De Spuches.



Feste e sagre

Le feste importanti di questa cittadina sono due, la prima è la festa solenne del santo patrono di Santa Croce Camerina (SAN. GIUSEPPE) che si svolge nelle prime settimana di marzo esattamente il 19 marzo, la seconda e (SANTA ROSALIA) e si svolge la prima settimana di settembre precisamente il 4 settembre.
La sagra e solo una quella della frutta fiori ed ortaggi e si svolge tra marzo ed aprile.

Commenti degli utenti su Santa Croce Camerina Inserisci nuovo commento su Santa Croce Camerina
Aggiungi un commento
Segnala un testo per il comune di Santa Croce Camerina
Segnala una foto per il comune di Santa Croce Camerina
Inserisci il tuo sito su Santa Croce Camerina